10/05/10





grazie Angela :D

9 commenti:

  1. Mi fate morire ahah...

    RispondiElimina
  2. Tra l'altro quella è un'attrice di una fiction della Rai. Va beh, ma lo sguardo beffardo dice tutto.

    RispondiElimina
  3. ehehe cmq era sarcasmo ha i capelli sfibratissimi con la radice arancione e le triple punte

    RispondiElimina
  4. Grande Mischa!!!!!!

    Pubblica anche lo stamp della pagina ufficiale della 500 che fa troppo ridere!!
    http://www.facebook.com/fiat500#!/fiat500?v=wall

    -Titti-

    RispondiElimina
  5. Eh ma la Ferraglia è la nuova testimonial di Frankie Morello U_U

    RispondiElimina
  6. Ciao Chiara. Da un pò di tempo, vedendo i tuoi posts che molto spesso ripropongono accessori, vestiti, ecc, utilizzati da altre blogger, nonchè notando il tuo cambio di look rispetto allo scorso anno, mi è sorto un dubbio. Mi chiedo se questi outfits che indossi oramai da diversi mesi rappresentino il tuo vero gusto, il tuo senso della moda, o se siano semplicemente delle "imposizioni" che ti fai perchè "vanno di moda".
    "Io penso che una fashion blogger non sia quella che indossa tutto ciò che impongono gli stilisti, o le varie riviste di moda, bensì quella che, tramite i propri gusti riesca a creare dei look in cui sia lei stessa a dettare legge in fatto di moda.
    Ma questa ovviamente è la mia opinione. Mi piacerebbe sentire la tua risposta. "

    dal suo blog...
    come risponderà la kiaretta?

    RispondiElimina
  7. ragazzi ho trovato un'altra "fashion blogger" da blastare.. Questa è addirittura peggio della Ferracne... in tutte le foto ha un'espressione da ebete, scrive in "italienese corregiuto" (gli teddy bears!!! O_O) e i suoi posts somigliano a quelli della Ferri (foto in cui soffia le bolle di sapone, foto con l'orsacchiotto...)
    si chiama:
    biscotti di cioccolato...

    andate a vedere !!

    RispondiElimina
  8. ahahahahahahahahahahahahah!!!!!

    RispondiElimina
  9. a me sembra una ragazza dolce questa di biscotti al cioccolato, il livello di superficialità e banalità è sempre quello, ma appare meno presuntuosa e volgare di altre

    RispondiElimina